Blog: http://isocialisti.ilcannocchiale.it

Lavoro adesso

  Venerdì  6 ottobre Manifestazione dei Precari a Roma e blocco dei trasporti  per azione di  sciopero delle municipalizzate. E' solo l'inizio? Speriamo. E' tempo che la società del nostro Paese sia consapevole che il rischio della deriva verso quello che  politologi definiscono la Fine del Lavoro è ormai prossimo.
  La generazione, che negli anni settanta ha usufruito della crescita culturale, della possibilità di un lavoro certo e dell' accesso al credito, ha fallito. Ha fallito quelle conquiste  ottenute da lotte politiche e di piazza. Ha fallito perchè non ha trasferito alla generazione successiva tale possibilità, cristallizzandosi nella propria  posizione e determinando il regresso culturale e di aspettativa della Società. In sintesi, il lavoratore  degli anni '50 poteva aspirare, per i propri figli, ad un livello di di autonomia, di crescita sociale  e culturale maggiore. Oggi questo non è più possibile e la famiglia ingoia il processo di crescita della discendenza che ha generato, senza possibilità di prospettive.
  La generazione successiva rischierà di ritornare a produrre  uno strato sociale che non potrà essere minimamente ricollocato  in quello che era il sottoproletariato o proletariato. Mancherà ad essi l'elemento di crescita democrafica e pertanto vedremo nascere una grande fascia di emarginazione ricca di  unità non aggregabili che determinerà l'aumento esponenziale di  richiesta di assistenzialismo economico e sanitario, nonchè un elevato tasso di piccola criminalità.  
   E' fondamentale che l'attuale Governo decida, in fretta, da che parte stare.  La soluzione economica è a portata di mano, intanto fuori da queste dannate Guerre!

                                                                                                                                                                                  S.F.

Pubblicato il 7/10/2006 alle 11.6 nella rubrica Poltica interna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web